Il foulard è un accessorio must-have che ha attraversato epoche e stagioni senza passare mai di moda. Il suo punto di forza è la versatilità:  in testa come copricapo, intorno al collo, annodato al manico della borsa, al polso o come cintura, é l’accessorio perfetto da infilare nella valigia. Perché? Occupa pochissimo spazio nel vostro trolley, è semplice da lavare e può essere usato in milioni di modi per dare carattere al vostro outfit anche quando, volendo o dovendo viaggiare leggere, avete portato con voi solo pochi capi basic.

Lasciati ispirare dalle nostre dritte per portarlo con stile ed eleganza senza essere mai banale ed inventa tu stessa nuovi modi per indossarlo...

Bont-ton, legato al collo: piegate il foulard a triangolo e successivamente ripiegatelo di nuovo su se stesso fino a farlo diventare una fascetta. Per finire passatelo intorno al collo e legatelo con un semplice nodo davanti, come una collana. Completate il vostro look con una borsetta a mano per uno stile dal gusto retrò.

A turbante: raffinato, eccentrico ma decisamente pratico durante le giornate estive per tenere i capelli in ordine o come alternativa al cappello di paglia. Come indossarlo? Create un triangolo con il vostro foulard, posate il lato più lungo sulla fronte, arrotolate le punte e legatele dietro la testa.

Annodato come una diva: piegate il foulard in due congiungendo i due angoli opposti, posatelo sul capo e annodatelo sotto al mento. Per un look mai banale, stile anni ’60, indossatelo abbinato a un paio di occhiali da sole maxi.


SCOPRI I FOULARD